Ieri, domenica 27 gennaio, si sono svolti due slalom speciali, quello femminile a Maribor e quello maschile a Kitzbuehel, valido anche per la combinata.

 Image

Image

Sulla pista di Maribor domina la beniamina di casa, Tina Maze, in entrambe le manche, con una sciata sicura e precisa, sempre in progressione, e riesce così a conquistare la sua prima vittoria in casa, per lei più importante di una medaglia.

Non riesce però a strappare il pettorale rosso alla americana Mikaela Shiffrin, che pur non brillante su questa pista, si mantiene ancora in testa per tredici punti.

Image

Seconda, ancora una volta, a ottantasei centesimi, è Frida Hansdotter, che con la sua costanza continua a sottolineare il grande salto di qualità fatto in questa stagione e il suo ottimo stato di forma.

 Image

Grande costanza è anche quella dimostrata da Kathrin Zettel che conquista il suo settimo podio stagionale, terza a un secondo e tredici.

Image

La migliore delle italiane è, sesta, Irene Curtoni che fa due ottime manche nelle quali combatte ad armi pari con le migliori. Diciottesima è Chiara Costazza e diciannovesima è Michela Azzola, entrambe partite con pettorali altissimi: la Costazza con il quarantadue e la Azzola con il quarantuno. Non si classificano per la seconda manche Sarah Pardeller e Elena Curtoni, mentre Manuela Moelgg non porta a termine la prima manche.

 Image

Image

A Kitzbuehel in un primo momento la tracciatura della prima manche era stata affidata al croato Ante Kostelic, ma dopo aver tracciato un prima volta in modo irregolare e altre due volte, sì in modo regolare, ma con un disegno che il direttore della FIS, Gunther Hujara non ha ritenuto adatto alla pista, all’ultimo secondo è stato chiesto a Theolier, tecnico degli azzurri di tracciare la manche. Mai prima d’ora un allenatore a cui era stato affidata la tracciatura di una manche era stato bocciato.

 Image

La vittoria viene conquistata da uno scatenato Marcel Hirscher, più guardingo nella prima manche, ma pur sciando con margine è terzo a undici centesimi dai primi. Poi nella seconda scende dando il cento per cento e mostrando tutta la sua classe, andando a vincere un bellissimo slalom nel tempio dello sci.

Nelle ore seguenti alla gara erano uscite delle foto sul web in cui sembrava che avesse inforcato, ma poi un video da un’altra prospettiva lo scagiona pienamente!

Image

Secondo, a settantasette centesimi, è Felix Neureuther estremamente costante quest’anno, che conquista il suo sesto podio stagionale.

 Image

Terzo è un ritrovato Ivica Kostelic, non irresistibile nella prima manche, dove si fa tradire da qualche lastra e anticipa troppo l’ultimo dosso, scia magistralmente nella seconda, sempre in progressione. Grazie a questo risultato vince la combinata, seguito da Alexis Pinturault e da Thomas Mermillon-Blondin.

 Image

Quinto è Benjamin Raich che, venticinquesimo al termine della prima manche, mostra tutta la sua classe e il suo stile, realizzando il secondo tempo di manche a soli dieci centesimi dal connazionale Hirscher.

 Image

Al termine della prima manche erano primi, separati da sette centesimi, Stefano Gross, scatenatissimo, e Giuliano Razzoli, partito con il diciotto e autore di una manche veramente da incorniciare, senza sbavature e dove riesce addirittura ad incrementare nel tratto finale.

Purtroppo però gli italiani commettono entrambi un errore simile sul penultimo dosso, facendosi un po’ scaricare e perdendo la linea ideale. Razzoli conclude quarto, mentre Gross scivola all’undicesima posizione.

Sesto è invece Patrick Thaler, grazie a due ottime manche, tirate al massimo. Escono invece nel corso della prima manche Manfred Moelgg, partito forse troppo aggressivo, Cristian Deville, che fino all’uscita stava sciando benissimo, Roberto Nani, Matteo Marsaglia e Dominik Paris.

Image 

Il prossimo appuntamento con la Coppa del Mondo è domani, con il City Event di Mosca, dove però saranno assenti molti dei grandissimi, poi ci sarà lo stop in occasione dei Mondiali di Schladming.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...