Venerdì 18 gennaio, si è svolta a Wengen la super combinata con una manche di discesa libera e una di slalom.

 Image

Nonostante le nevicate dei giorni precedenti, la pista e il tempo erano magnifici, così come la consistenza della neve.

Mentre da regolamento FIS la partenza della discesa della combinata dovrebbe essere la stessa di quella della discesa vera e propria, nel caso di Wengen si fa un’eccezione, perché la lunghezza di quasi 4,5 km sarebbe eccessiva per gli slalomisti.

 Image

Vince, facendo il vuoto dietro di sé, Alexis Pinturault con una manche di slalom spettacolare, attaccata dalla prima all’ultima porta con la flessuosità e la rapidità che lo caratterizza. Certo la prestazione del francese risalta così anche perché sceso tra tanti discesisti, che tra i pali stretti fanno più fatica, e sarebbe stato molto interessante un confronto con Hirscher.

Non male nemmeno la manche di discesa, dove conclude ventiduesimo

 Image

Secondo, a un secondo e quindici, è Ivica Kostelic che dopo una piccolissima internata all’inizio della manche di slalom, sfoggia tutta la sua classe, pur rimanendo con una marcia in meno rispetto a Pinturault.

 Image

A un secondo e quarantanove, torna sul podio dopo due anni Carlo Janka, che fa una buonissima manche di discesa, conclusa con il quarto tempo e poi si difende bene in slalom, riuscendo a contenere il distacco.

 Image

Quarto, a soli tre centesimi dal podio, c’è il campione austriaco Benni Raich, che, pur non avendo più la rapidità di un tempo, impartisce, come sempre, una lezione di stile.

Christof Innerhofer è quinto, grazie alla miglior manche di discesa, interpretando alla perfezione il tracciato di questa classica e sapendosi poi gestire bene nella manche di slalom, disciplina in cui si è allenato davvero pochissimo.

Sesto è invece Dominik Paris, dodicesimo alla fine della discesa, fa una ottima prova di slalom, guadagnando parecchie posizioni.

Decimo è invece Siegmar Klotz, mentre diciassettesimo è Peter Fill.

 Image

Una cosa curiosa è stata che a ben tre atleti si è staccato lo sci durante la manche di slalom: a Matteo Marsaglia, a Ted Ligety, che stava facendo una manche da podio, e a Kjetil Jansrud l’attacco si è aperto e sono stati quindi ovviamente costretti a fermarsi.

 Image

Le emozioni di questo weekend continuano con le discese libere disputate oggi e con lo slalom e il super g di domenica, a Wengen per i ragazzi e a Cortina per le ragazze.

Annunci

Una risposta »

  1. Greetings I am so happy I found your weblog, I really found you by error, while I was browsing on
    Askjeeve for something else, Anyways I am here now and would just like to say thanks a lot for a marvelous post and a
    all round entertaining blog (I also love the theme/design), I don’t
    have time to look over it all at the minute but I have book-marked it and also added in your RSS feeds, so when I have time I will be back to read more, Please do keep up the awesome b.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...