Il 4 e il 6 gennaio, a Zagabria, sono stati svolti gli slalom speciali, femminile e maschile, che hanno incoronato la regina e il re dello speciale.

 Image

Zagabria è stata inserita all’interno del circuito di Coppa del Mondo in onore della grandissima campionessa croata Janica Kostelic.

Spesso però a causa della non elevata altitudine della montagna dove le gare vengono svolte, la neve risulta essere primaverile e deve essere bagnata con acqua e trattata col sale.

Mentre nella gara femminile la neve ha tenuto meglio, grazie anche al fatto che la gara si è tenuta nel pomeriggio, quando le temperature erano già scese, permettendo qualificazioni anche con numeri alti; nella gara maschile, tenutesi tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio ed essendo intercorso un giorno tra le due competizioni con temperature superiori allo zero, la pista si è molto rovinata.

 

Per quanto riguarda lo slalom femminile, la prima manche è stata tracciata dall’allenatore americano con un disegno aritmico e molto impegnativo, mentre la seconda è stata tracciata dall’allenatore sloveno, che ha disegnato una tracciatura molto sfiancante che continuava a girare fino all’ultima porta prosciugando le atlete di tutte le energie.

 Image

E’ stata incoronata reginetta dello slalom Mikaela Shiffrin, che ha dominato entrambe le manche grazie a una sciata precisa, pulita e molto leggera, senza mai incidere troppo, concludendo con un secondo e diciannove centesimi davanti alla seconda. Grazie a questa bellissima prestazione torna ad essere prima nella classifica di slalom e riguadagna, quindi, il pettorale rosso.

E’ la prima americana a vincere due gare di Coppa del Mondo prima di compiere diciotto anni e la più giovane ad essere incoronata regina dello slalom.

 Image

Seconda è arrivata Frida Hansdotter, in netta crescita questa stagione ottenendo ottimi risultati sia in slalom sia in gigante, che conquista il secondo podio quest’anno, dopo il secondo posto ottenuto nello speciale di Åre, sempre alle spalle della giovane americana.

 Image

Ottiene il terzo posto la canadese Erin Mielzynski, che mostra una sciata molto reattiva e una buona velocità in fase di cambio, che le permettono di salire per la seconda volta sul podio in carriera. L’anno scorso, a Ofterschwang, in slalom aveva ottenuto una bellissima vittoria davanti a Resi Stiegler e a Marlies Schild.

 Image

Sigla il quarto tempo, miglior risultato in carriera, la norvegese Nina Løseth, partita con il numero quarantadue, che grazie a una sciata solida e ben centrale recupera dieci posizioni e segna il secondo tempo di manche, staccato di soli sette centesimi da quello della Shiffrin.

 Image

Inforca invece, proprio sul primo intermedio della seconda manche, Tina Maze, leader della classifica generale, seconda per trentacinque centesimi al termine della prima.

 

Da dimenticare la prestazione delle italiane, la cui migliore e unica a terminare la gara è stata Irene Curtoni, diciannovesima, a seguito di un brutto errore in cui è incorsa nella prima parte della seconda manche. Sono uscite nel corso della prima manche Manuela Moelgg, Chiara Costazza e Michela Azzola, mentre non si è qualificata per la seconda manche Elena Curtoni.

 

La prima manche dello slalom maschile è stata tracciata dall’allenatore italiano, mentre la seconda, con un disegno nettamente più veloce, da quello austriaco.

Image

E’ stato incoronato re dello slalom Marcel Hirscher, che prende questa meritata corona conquistando il nono podio su nove gare tecniche disputate e dimostrando quindi una costanza impressionante. Secondo al termine di una prima manche non perfetta, in cui la sua sciata da furetto non ha fatto la differenza come al solito, è stato autore di una seconda manche entusiasmante che gli ha permesso di imporsi con cinquantasette centesimi sul secondo.

Grazie a questo risultato l’austriaco riesce a conquistare la vetta della classifica di coppa generale con cinquantun punti sul norvegese Aksel Lund Svindal.

 Image

Secondo invece si è classificato Andre Myhrer, che grazie ad una bellissima seconda manche è riuscito a recuperare una prima in cui con un errore aveva in parte ne compromesso il risultato.

 Image

Torna sul podio, terzo, Mario Matt, che già nella prima manche, nonostante scendesse col numero dieci e la pista si fosse già rovinata, era riuscito ad avvicinarsi molto ai primi, nella seconda, con grinta e una sciata rapida e precisa è riuscito a siglare il terzo tempo.

 Image

Quarto, ai piedi del podio, si è classificato Stefano Gross, molto deciso e continuo nell’azione, nella seconda una piccola scivolata gli ha impedito di salire sul podio.

 Image

Manfred Moelgg si è classificato settimo, a causa di qualche piccola sbavatura, specialmente nella prima manche, Cristan Deville quindicesimo, a causa di una scivolata nel prima manche e per un’incertezza in partenza e per un errore prima del piano nella seconda.

Giuliano Razzoli, partito benissimo, è stato costretto a fermarsi nel corso della prima manche per un forte dolore alla schiena. Non ha completato la prima manche Riccardo Tonetti, mentre non si è qualificato per la seconda Giordano Ronci al suo debutto in Coppa del Mondo.

 

Giordano Ronci, classe 1992, è arrivato terzo ai campionati nazionali a Pozza di Fassa il 30 dicembre 2012. Ha debuttato il Coppa Europa il 2 marzo 2010 a Sarntal Reinswald arrivando ottantanovesimo in discesa e il suo miglior risultato ad oggi è il decimo posto, ottenuto in slalom il 3 gennaio 2013 a Chamonix.

 Image

Le prossime gare saranno la discesa e il super g di St. Anton per quanto riguarda le ragazze e il gigante e lo slalom di Adelboden per i ragazzi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...