Il nuovo anno di sci è cominciato con il parallelo di Monaco il primo gennaio.

 Image

Il City Event è visto in mondo molto controverso nel mondo dello sci. Da un lato è visto come un modo divertente per fare pubblicità a questo sport, per l’alta partecipazione cittadina nel luogo in cui si svolge; dall’altro però non ha una collocazione chiara all’interno della Coppa del Mondo e le norme con cui è regolato non mancano di suscitare polemiche tra atleti e appassionati.

Possono partecipare i primi dodici atleti della World Cup Start List di slalom e i primi quattro atleti della World Cup Start List generale (o quelli che seguono se questi quattro sono già presenti nella WCSL di slalom).

Se uno di questi atleti è infortunato o non desidera partecipare all’evento la sua federazione lo può sostituire con un qualunque atleta, purché sia tra i primi sessanta nella World Cup Start List di slalom o tra i primi 100 nella lista FIS. A rigor logica, però, dovrebbe prendere il via l’atleta che segue in lista, come fa notare Julien Lizeroux nel suo blog. Inoltre il City Event assegna punti validi per la coppetta di slalom (pur essendo un ibrido tra lo slalom e il gigante: la distanza tra le porte è quella di uno slalom, mentre le porte e il gesto atletico sono quelli del gigante, dove il palo non può essere abbattute), per la coppa generale, per la coppa nazioni, ma non per la World Cup Start List.

Image

Gli incontri si svolgono in due manche e il gap massimo tra i due atleti è fissato a cinquanta centesimi (anche in caso di caduta o uscita) per poter permettere il recupero all’atleta in svantaggio. Le partenze sono regolate da cancelletti elettronici che si aprono, nella seconda manche, in tempi diversi a seconda del gap tra i due sciatori. Se al termine delle due manche i due atleti si trovano in parità, passa il turno l’atleta che ha vinto la seconda, come premio al recupero. Anche quest’ultima regola desta molte polemiche tra appassionati e atleti, infatti alcuni propongono o una manche di spareggio, che però allungherebbe i tempi, o il conteggio dei millesimi, che, a parer mio, sarebbe il metodo più razionale.

 

Le atlete che hanno partecipato sono state: Terese Borssen, Frida Hansdotter, Nicole Hosp (al posto di Anna Fenninger), Michaela Kirchgasser, Julia Mancuso (al posto di Lindsey Vonn), Tina Maze, Erin Mielzynski (al posto di Marie Michelle-Gagnon), Maria Pietilae-Holmner, Tanja Poutiainen, Viktoria Rebensburg, Maria Riesch, Bernadette Schild (al posto della sorella Marlies), Mikaela Shiffrin, Carmen Thalman (al posto di Elizabeth Goergl), Kathrin Zettel e Veronika Zuzulova.

 

Per quanto riguarda i maschi invece: Luca Aerni (al posto di Beat Feuz), Jens Byggmark, Cristian Deville, Friz Dopfer, Stefano Gross, Mathias Hargin, Reinfried Herbst (al posto di Hannes Reichelt), Marcel Hirscher, Ivica Kostelic, Ted Ligety, Mario Matt, Andre Myhrer, Felix Neureuther, Alexis Pinturault, Manfred Pranger e Aksel Lund Svindal.

 Image

La finale femminile per il primo e secondo posto è stata tra Tina Maze e Veronika Zuzulova, che si è imposta sulla slovena conquistando la seconda vittoria in carriera, subito dopo la prima, conquistata a Semmering il 29 dicembre scorso.

Image

Quella per il terzo e quarto posto invece è stata tra Micheala Kirchgasser e Tanja Poutianen. E’ stata vinta con margine dall’austriaca, molto rapida e scattante tra i pali ibridi di questa manifestazione.

Image 

La finale maschile per le prime due posizioni, disputata da Marcel Hirscher e Felix Neureuther, è stata vinta da tedesco, che conquista una bella vittoria in casa, tra gli applausi del pubblico, sul fil dei centesimi.

Image

La finale per il terzo e quarto posto tra Alexis Pinturault e Andre Myhrer è stata vinta dal francese, che nel parallelo di Mosca aveva conquistato la sua prima vittoria in Coppa del Mondo. Pinturault, in semifinale si era scontrato con Marcel Hirscher, ma pur pareggiando, per la regola che ho descritto prima, era passato l’austriaco, migliore nella seconda manche.

Gli italiani, invece, sono stati eliminati subito al primo turno, perché non si sono trovati a loro agio tra le maglie particolari di questa manifestazione. Chi si sarebbe potuto trovar meglio sarebbe stato Manfred Moelgg che però non ha potuto prendere il via perché quattordicesimo nella World Cup Start List di slalom, pur essendo attualmente quarto in classifica di specialità.

Inoltre durante la prima manche del primo turno in cui si sfidavano Stefano Gross e Alexis Pinturault, l’italiano si è trovato sul tracciato due addetti alla pista che sistemavano una porta. Si è quindi dovuto fermare, perdendo molto tempo, e la manche è stata ripetuta.

L’appuntamento adesso è a Zagabria, dove il quattro e il sei gennaio verranno incoronati la regina e il re dello slalom.

Mi scuso per il ritardo, dovuto alla scarsissima connessione.

Annunci

»

  1. Bruno ha detto:

    Ciao Elena !

    Le tue idee sono sempre buone, però quella di scrivere un articolo sul recente «City Event» di Monaco è proprio eccellente. Grande l’iniziativa … … e perfetto ciò che ne dici e ne scrivi.
    E infatti, mi sembra che ci sia tanto da dire.
    Portare lo sci nel centro delle grandi città è proprio una bella e grande sfida. Però, è veramente sportivo l’obiettivo di quel tipo di competizione ?
    Farne solo un’esibizione, uno show, sarebbe meglio perché -in realtà- questo tipo di competizione altera la classifica generale della Coppa del Mondo. Vi partecipano solo i megliori sciatori e le migliore sciatrici : infatti, quelli che hanno già più punti dagli altri !!! Poi, questo anno, ne sono previsti due di «City Event». Il prossimo dovrebbe essere disputato alla fine di gennaio a Mosca, nella capitale russa. I partecipanti saranno dunque doppiamente in vantaggio rispetto agli altri !
    Meglio non parlare del regolamento ( il modo usato per dare la partenza, il modo di cronometrare gli atleti, il ‘premio al recupero’ nella seconda manche, ecc . . . . ) !!!
    Intanto, bisogna essere sincero e devo ammettere che -anche con queste ‘imperfezione’- rimane un gran bel spettacolo che ho guardato in TV ! ! !
    Mi piacerebbe conoscere le reazioni dei tuoi lettori e leggere come la pensano loro.
    Spero che saranno in tanti ad esprimersi.

    Grazie mille, Elena ! Fai veramente un grandissimo lavoro e sei proprio bene “up to date” !!!

    Ciao

    Bruno

    • wunderdrels ha detto:

      Ciao Bruno,

      che bello leggere i tuoi commenti sempre molto ben articolati e interessanti.
      Grazie, sono contenta che tu abbia trovato il mio articolo su Monaco.
      Come dici anche tu, questa manifestazione è molto divertente da vedere, ma il modo in cui si articola lascia a desiderare. Come fa una competizione non aperta a tutti a dare punti di coppa e di slalom? Poi è da considerarsi davvero uno slalom?
      Certo se così non fosse sicuramente parteciperebbero meno atleti, sopratutto tra i migliori. Il ricco montepremi è di certo allettante, ma loro già vincono tanto e non penso che molti vorrebbero rischiare un infortunio (come quelli che sono capitati a Benni Raich e a Resi Stiegler nei famosi e tanto discussi Team Event) senza punti di coppa in palio. E senza i big sicuramente il numero di spettatori calerebbe drasticamente.
      Due City Event come dici tu favoriscono tantissimo quelli che sono già i migliori, specialmente se consideri che comunque vada 15 punti sono garantiti.
      Un bello spettacolo sì, ma che ha poco a che fare con il resto della coppa del mondo.
      Speriamo che riescano a perfezionare il regolamento di questa manifestazione al meglio.

      Grazie mille per i complimenti e per i tuoi commenti sempre interessantissimi.

      Ciao,

      Elena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...