Ieri, sabato 29 dicembre, si sono tenute la discesa libera maschile di Bormio e lo slalom speciale femminile di Semmering.

Davvero entusiasmante è stata la discesa di Bormio, su una pista meravigliosa, dal fondo molto difficile da interpretare, che si è conclusa con i primi quattro atleti distaccati di soli due centesimi. 

Conquista la sua prima vittoria l’azzurro Dominik Paris, con una gara meravigliosa, perfetta in tutti in tutti i tratti di pista, che ha saputo domare perfettamente questa pista così difficile senza la minima sbavatura. 

A pari merito con lui, sul gradino più alto del podio, è l’austriaco Hannes Reichelt, più veloce dell’italiano nella parte alta, ma che commette qualche sbavatura di troppo nel tratto finale, perdendo il vantaggio accumulato.

Terzo, per un solo centesimo, è Aksel Lund Svindal che dall’inizio alla fine della gara è stato attaccato alle code degli sci dei due sciatori al comando.

Quarto, staccato di due centesimi da Paris e Reichelt, è arrivato Klaus Kroell, un po’ in difficoltà nella prima parte di gara, autore di un grandissimo recupero nel tratto centrale. 

Ottimo è stato anche il risultato degli altri azzurri. Sesto è Werner Heel, che su una curva, nella primo tratto di gara, si sdraia e la tira alla Bode Miller, poi fa un errorino prima della traversa nel tratto centrale, da cui recupera benissimo, ma dove sicuramente lascia qualcosina.

Nono, invece, si classifica Christof Innerhofer, autore di una buona gara, però con qualche sbavatura e piccola spigolatina.

Peter Fill arriva undicesimo, meraviglioso nella prima parte, ma si perde un po’ dopo una piccola spigolata sul piano nel tratto centrale del tracciato.

Questo ottimo risultato di squadra, sommato agli altri ottenuti dall’inizio di questa stagione ci danno un forte segnale di solidità e ci mostrano l’incredibile progresso ottenuto da questa squadra.

Conquista la sua prima vittoria nello speciale serale di Semmering, Veronika Zuzulova, atleta slovacca di grande calibro, a cui era però sempre mancato l’acuto. Seconda dopo la prima manche, si è imposta con una seconda prova perfetta che le ha permesso di conquistare finalmente il gradino più alto del podio. E’ il coronamento meritato per un’atleta che, sul podio, era già salita tredici volte.

Seconda l’atleta di casa Kathrin Zettel, terza dopo la prima manche, che fa una bellissima seconda prova sempre in progressione. 

Tina Maze, al comando nella prima prova per ben cinquantacinque centesimi, conclude terza, posizione che evidentemente non l’ha soddisfatta.

Molto buona la prova di Irene Curtoni, che pur con un errore all’inizio della seconda manche, reagisce molto bene e conclude con una buonissima ottava posizione.

Buoni anche i piazzamenti di Chiara Costazza, tredicesima, e Manuela Moelgg.

In questa gara ci sono state tantissime giovani atlete che, pur essendosi appena affacciate in Coppa del Mondo, già dimostrano grinta e molto talento.

L’italiana Michela Azzola, classe 1991, classificatasi in questo slalom diciannovesima, ha debuttato in Coppa del Mondo in questa stagione all’ouverture di Soelden, non classificandosi per la seconda manche. In Coppa Europa, invece, vanta tre podi, di cui due vittorie, una a Courmayer, il 18 marzo 2012, e una a Vemdalen, in Svezia, il 26 novembre 2012, entrambe ottenute in slalom.

La slovacca Petra Vlhova, classe 1995, ha debuttato ieri in Coppa del Mondo, riuscendosi a classificare undicesima.

Questa promessa dello sci slovacco è campionessa olimpica juniores, avendo vinto lo slalom speciale degli Youth Olympic Games 2012 di Innsbruck, con un vantaggio di un secondo e quarantanove centesimi sulla seconda.

Brittany Phelan, canadese classe 1991, ha debuttato in Coppa del Mondo ad Aspen, CO, non qualificandosi per la seconda manche, il 29 novembre del 2011, mentre ieri ha ottenuto il sedicesimo posto.

E’ arrivata quinta, sempre in slalom, ai Mondiali Juniores di Crans Montana, il 3 febbraio 2011, mentre nella North American Cup ha ottenuto cinque podi.

Nathalie Eklund, svedese classe 1992, ieri venticinquesima, ha debuttato in Coppa del Mondo a Levi il 13 novembre 2011, senza riuscire a classificarsi, mentre in Coppa Europa, sempre in slalom ha con conquistato un podio a Courmayer nel 2012.

La svizzera, Michelle Gisin, sorella di Dominique e Marc, classe 1993, ha debuttato ieri a Semmering in Coppa del Mondo, non riuscendo però a concludere la seconda manche. Il suo miglior piazzamento in Coppa Europa è per ora un sesto posto a Vemdalen, Svezia.

Esce invece purtroppo nel corso della seconda manche l’americanina Mikaela Shiffrin, che con la vittoria ad Åre era riuscita a conquistare il pettorale rosso.

L’appuntamento è col il City Event di Monaco il primo dell’anno, in cui, con il parallelo, i più grandi campioni della Coppa del Mondo ci regaleranno tante emozioni.

Mi scuso per l’assenza di foto, ma, a causa della scarsa rete che ho qui, la connessione non mi permette di caricare facilmente immagini. Verranno aggiunte intorno all’epifania, quando tornerò a casa. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...