Abbiamo parlato dei giovanissimi della Coppa del Mondo, ma non ancora di quelli che in Coppa del Mondo si stanno per affacciare o, per meglio dire, che grazie alla vittoria ottenuta ai Mondiali Juniores di Roccaraso, hanno avuto l’opportunità di affacciarvisi alle finali di Schladming.

La località abruzzese, dove si sono svolti anche i Campionati Italiani, ha ospitato, tra il 29 febbraio e il 9 marzo 2012, i Campionati Mondiali Juniores, prestigiossima competizione a cui partecipano gli astri nascenti del Circo Bianco tra i 15 e i 20 anni, sfidandosi per la conquista del titolo iridato che, tra l’altro, garantisce la possibilità di partecipare insieme ai migliori atleti della Coppa del Mondo alle finali.

La pista adibita allo slalom si chiama la Gran Pista, in località Pizzalto, è lunga 610 metri, per 200 metri di dislivello (1690 m al cancelletto e 1490 al traguardo), con una pendenza del 42%.

Un’unica pista era riservata alla discesa e al superg, la Direttissima, in località Pratello, che, con una pendenza del 35%, prevedeva 1765 metri di lunghezza per la discesa, con 600 metri di dislivello (partenza a 2030 m e arrivo a 1430 m) e 1435 metri di lunghezza e 460 metri di dislivello (1892 m -1430 m) per il superg.

La Pista Lupo, in località Aremogna, era invece la pista da gigante, coi suoi 1250 metri di lunghezza, 380 metri di dislivello ( 1950 m – 1570 m) e con il suo 30% di pendenza.

Image

La prima gara, svoltasi il 1° marzo, è stato lo slalom speciale femminile, conquistato dall’austriaca Stephanie Brunner, davanti alla svedese Paulina Grassl (1994) e alla slovacca Petra Vlhova (1995). La giovane austriaca è nata il 20 febbraio 1994 e ha esordito il 7 dicembre 2009 nelle gare FIS, disputando uno slalom speciale a Soelden. La sua prima gara in Coppa Europa è invece stata una discesa libera, nel gennaio del 2010, ad Aletnmarkt/Zauchensee, nella quale si è piazzata sessantunesima.

Il 17 marzo 2012, alle finali di Schladming, nel suo esordio in Coppa del Mondo, ha ottenuto un 23 posto, riuscendo, pur con una sciata  “emozionata”, a portare a termine una discreta gara davanti al suo pubblico.

Image

Il giorno successivo, invece, l’americano Ryan Cochran-Siegle ha portato a casa l’oro nella discesa maschile, seguito da due svizzeri: Ralph Weber (1993) e Nils Mani (1992). Questo giovane atleta, nato il 27 marzo 1992 nel Vermont, è il figlio di Barbara Ann Cochran, vincitrice dell’oro olimpico di slalom nel 1972, e il cugino di un altro atleta americano che milita il Coppa del Mondo, Jimmy Cochran.

Oltre al titolo di discesa ha conquistato anche quello di combinata che si ottiene tramite la somma dei punti conquistati in discesa, gigante e slalom. Non ha preso parte alle finali di Schladming, ma aveva già debutatto in Coppa del mondo a Lake Louise il 26 novembre 2011.

Image

Il 3 marzo ha preso il via il superg maschile, che ha visto vincente lo svizzero Ralph Weber, che aveva già ottenuto l’argento il giorno precedente in discesa. Lo hanno seguito il connazionale Nils Mani (1992), bronzo di discesa, e Johannes Strolz (1992), austriaco.

Lo svizzero, nato il 31 maggio 1993, del Cantone San Gallo, ha debuttato nelle gare FIS il 18 dicembre 2008 a Davos, in Svizzera, e in Coppa Europa nel superg svizzero di Wengen il 7 gennaio 2011. Alle finali di Schladiming, in un superg particolare, più simile ad un gigantone, che ha messo in difficoltà molti dei grandi, ha concluso la gara con un ottimo ventiduesimo tempo.

Image

Lo stesso giorno è stato anche disputato il gigante femminile, vinto dalla norvegese Ragnhild Mowinckel, vincitrice anche del titolo di combinata, davanti alla svedese Sara Hector (1992) e alla francese Adeline Baud (1992). La giovane norvegese, vincitrice quest’anno dei titoli nazionali di speciale e gigante, è nata il 12 settembre 1992. Aveva già debuttato in Coppa del Mondo a Zagabria il 3 gennaio 2012 in slalom, senza però concludere la gara. Ha poi disputato prove veloci a Bad Kleinkirchheim, Cortina d’Ampezzo e Sochi. Alle finali di Schladming ha terminato la gara al venticinquesimo posto.

Image

Il 6 marzo, al posto della discesa libera, il cui titolo è rimasto vacante a causa della sua cancellazione, ha preso il via il superg femminile, il cui titolo è stato conquistato dalla norvegese Annie Winquist, seguita dalla svizzera Joana Haehlen (1992) e dalla connazionale vincitrice dell’oro di gigante, Ragnhild Mowinckel (1992). Questa giovanissima è nata il 2 giugno 1993 e ha debuttato nelle gare FIS, il 22 novembre 2008, nello slalom di Geilo (NOR), senza però portare a termine la gara. Ha invece esordito in Coppa Europa il 29 novembre 2009, di nuovo senza arrivare, nello slalom svedese di Funesdalen. Alle finali di Schladming conclude la sua prova con il ventiquattresimo tempo.

Image

Il giorno seguente è stata la volta del gigante maschile, dominato da un altro norvegese, Henirk Kristoffersen. L’argento e il bronzo vanno invece, rispettivamente, al tedesco Thomas Dressen (1993) e allo sloveno Zan Kranjec (1992). Nato il 2 luglio 1994, nel 2009 ha conquistato i due ori di gigante e slalom al prestigioso Trofeo Topolino, mentre quest’anno ha vinto anche il titolo nazionale di slalom. Ha cominciato a gareggiare nelle competizioni FIS il 24 novembre 2009, nel superg norvegese di Hemsedal, mentre nelle competizioni di Coppa Europa il 27 novembre 2010 nel gigante di Trysil, in Norvegia. Già prima delle finali di Schladming, dove ha siglato il ventiquattresimo tempo, con una gara un po’ condizionata, probabilmente, dall’emozione, aveva debuttato il Coppa del Mondo, senza qualificarsi, l’11 marzo 2012, nello slalom di Kranjska Gora.

Image

L’ultima gara disputata è stato lo slalom maschile, il 9 marzo. Il vincitore è stato il finlandese Santeri Paloniemi, davanti all’oro del gigante Kristoffersen (1994) e allo svizzero Reto Schmidiger (1992). Questa giovane promessa è nata l’8 novembre 1993 ed è anche stata vincitrice del titolo nazionale di slalom quest’anno, nei Campionati Nazionali tenutisi a Levi.

Il suo debutto nelle gare FIS è stato nello slalom di Rakantunturi, in Finlandia, il 22 novembre 2008, con un tredicesimo tempo. La prima gara di Coppa Europa è invece stato uno slalom ad Are, dove ha partecipato il 2 dicembre 2010, senza però qualificarsi. Ha invece debuttato in Coppa del Mondo il 14 novembre 2010 a Levi, senza terminare la prova. Alle finali austriache di Schladiming ha concluso la gara con il diciassettesimo tempo.

Image

Questi sono i Campioncini del Mondo in carica che animeranno di spettacolo, insieme a tanti altri loro compagni, le stagioni di Coppa del Mondo degli anni a venire. Saranno loro quelli per i quali tiferemo, per i quali salteremo in piedi sul divano, con i quali vivremo tante nuove intense emozioni. Quindi facciamo loro un grande in bocca al lupo, sperando di vederli presto nuovamente al cancelletto di partenza.

Annunci

»

  1. Bruno ha detto:

    Ciao Elena,

    E grazie per questo bellissimo articolo sui campioncini che saranno le regine e i rè del Circo Bianco di domani. Se mi posso permettere, raccomanderei di tenere un occhio su una probabile campionessa di “dopo domani”. Lunedì prossimo compierà 17 anni. A Roccaraso, nei Mondiali Juniores, non ha ottenuto grandi resultati.
    Però, al inizio del anno, alle Olimpiadi della Gioventù tenutisi a Innsbrück, ha preso l’oro in SuperG, l’argento sia in Gigante che in Super-Combinata, il bronzo nel “Team Event” e un sesto posto in slalom ( purtroppo, non c’è stata una discesa libera ).
    Questa signorina si chiama Estelle ALPHAND. È figlia di un ex-grande sciatore, Luc ALPHAND. Un grande “in bocca al lupo” anche a lei.

  2. Bruno ha detto:

    Elena,
    Ci mancherebbe che non siano apprezzati i tuoi articoli !!!
    Fai proprio un lavoro da professionista . . . . Brava ! ! !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...